Il Gruppo GFT continua la sua crescita dinamica nel primo trimestre del 2015 – significativo l’aumento nei ricavi e negli utili

Il Gruppo GFT continua la sua crescita dinamica nel primo trimestre del 2015 – significativo l’aumento nei ricavi e negli utili

  • I ricavi consolidati in crescita del 42 percento si attestano a 110,28 milioni di euro
  • Gli utili (EBITDA) aumentano del 61% e si attestano a 9,80 milioni di euro
  • La divisione GFT genera una crescita nei ricavi del 58 percento

Il Gruppo GFT ha proseguito l’andamento positivo dell’anno fiscale 2014 anche nel primo trimestre del 2015 e ha realizzato una ulteriore forte crescita sia nei ricavi che negli utili. Le implementazioni legate ai requisiti di conformità normativa e il trend verso la digitalizzazione dei processi di business nel settore bancario sono stati i driver principali nelle aree della consulenza e dei servizi IT.

Milano, 13 Maggio 2015 – Nei primi tre mesi del 2015, i ricavi del Gruppo GFT sono aumentati del 42 percento raggiungendo i 110,28 milioni di euro (anno prec: 77,72 milioni di euro). Questo andamento dinamico dei ricavi deriva principalmente dalla forte crescita organica della divisione GFT, così come dall’acquisizione nel giugno 2014 della società con base nel Regno Unito, Rule Financial Ltd. Quale risultato di questa acquisizione, i ricavi nel Regno Unito e negli Stati Uniti sono più che raddoppiati attestandosi rispettivamente a 43,01 milioni di euro (anno prec: 20,63 milioni di euro) e 9,01 milioni di euro (anno prec: 3,94 milioni di euro). Il principale driver della crescita in entrambi i paesi è stata la domanda di soluzioni per la compliance nel settore dell’ investment banking. L’utile prima degli interessi, imposte, svalutazione e ammortamenti (EBITDA) è aumentato del 61% attestandosi nel primo trimestre a 9,80 milioni di euro (anno prec: 6,08 milioni di euro). Si è registrato anche un netto aumento negli utili ante imposte (EBT) del 47 percento che si attesta a 7,06 milioni di euro (anno.prec: 4,81 milioni di euro). L’utile netto (EAT) si attesta a 4,84 milioni di euro (anno.prec: 3,25 milioni di euro) mentre l’utile per azione è aumentato a 0,18 euro (anno prec: 0,12 euro).

La divisione GFT, dedicata a fornire servizi IT per il settore finanziario, ha registrato una crescita dei ricavi del 58 percento, che si attestano a 88,51 milioni di euro nel primo trimestre (anno prec: 55,99 milioni di euro). Rettificato del contributo dei ricavi di Rule Financial (integrata in questa divisione), pari a 19,70 milioni di euro (anno prec: 0,00 milioni di euro), GFT ha generato una crescita organica del 23 percento. Il contributo della divisione GFT all’utile ante imposte (EBT) è migliorato del 46 percento raggiungendo 7,43 milioni di euro (anno prec: 5,09 milioni di euro), che rappresenta un margine operativo dell’8,4 percento (anno prec: 9,1 percento).

La divisione emagine, specializzata nella fornitura di risorse per progetti tecnologici, ha registrato ricavi per 21,76 milioni di euro nel periodo di riferimento – leggermente al di sopra rispetto al valore del precedente periodo che ammontava a 21,72 milioni di euro. L’EBT in questo segmento è più che raddoppiato a 0,17 milioni di euro (anno prec: 0,07 milioni di euro). Il margine operativo è aumentato allo 0,8 percento (anno prec: 0,3 percento).

“I nostri clienti devono far fronte a requisiti di compliance crescenti e, allo stesso tempo, difendersi da nuovi e innovativi player di mercato che stanno occupando sempre di più, aree della loro catena del valore - afferma Ulrich Dietz, CEO di GFT Technologies AG. “Nel nostro ‘Digital Banking Lab’ durante il CeBIT, le nostre soluzioni per la banca del futuro sono state molto apprezzate. Siamo stati in grado di dimostrare chiaramente come le banche possano, attraverso l’ulteriore digitalizzazione dei loro processi, far evolvere il proprio modello di business in chiave “customer-centric”.

L’organico cresce a circa 3.400 risorse
Al 31 Marzo 2015, il Gruppo GFT aveva 3.395 dipendenti full-time – che rappresentano una crescita del 51 percento rispetto all’anno precedente (31 Marzo 2014: 2.554). L’incremento è da attribuire principalmente all’acquisizione di Rule Financial (più 662) così come al nuovo personale assunto per gestire l’alto livello di capacità produttiva, in particolare nei centri di sviluppo nearshore in Spagna (più 254 per un totale di 1.398 ) e in Brasile (più 111 per un totale di 321).

Dati chiave integrativi
Al 31 Marzo 2015, la disponibilità di liquidità ammontava a 32,60 milioni di euro, ossia 5,65 milioni di euro al di sotto dei dati di fine anno (31 Dicembre 2014: 38,25 milioni di euro). Il flusso negativo di cassa deriva principalmente da un incremento dei crediti commerciali.
L’Equity al 31 Marzo è aumentato a 13,86 milioni di euro raffrontato all’ultimo dato di bilancio (31 Dicembre 2014: 100,41 milioni di euro).
Al 31 Marzo 2015, le attività totali sono aumentate di 25,37 milioni di euro raggiungendo i 327,02 milioni di euro (31 Dicembre 2014: 301,65 milioni di euro). Quale risultato dell’incremento del totale di bilancio e della variazione dell’Equity, al 31 Marzo 2015, l’equity ratio è salito di due punti percentuali raggiungendo il 35 percento (31 Dicembre 2014: 33 percento).

I dati finanziari nel dettaglio sono disponibili nella sezione Investor Relations del sito GFT http://www.gft.com/ir