Il Gruppo GFT registra una forte crescita nei ricavi e negli utili per il primo semestre 2015 – migliorate le previsioni per l’intero anno

Il Gruppo GFT registra una forte crescita nei ricavi e negli utili per il primo semestre 2015 – migliorate le previsioni per l’intero anno

  • I ricavi consolidati crescono del 57 percento e si attestano a 178,76 milioni di euro
  • Gli utili (EBITDA) aumentano del 58 percento e si attestano a 19,80 milioni di euro
  • Migliorate le previsioni dei ricavi e degli utili per l’intero anno


Milano, 2 Settembre 2015 – Il Gruppo GFT ha ottenuto un ulteriore tasso di forte crescita nei ricavi e negli utili nella prima metà del 2015. Si è verificato un trend particolarmente dinamico nei ricavi generati fuori dalla Germania. I driver chiave sono stati la crescente richiesta di compliance normativa e di digitalizzazione nel settore bancario. Grazie al positivo sviluppo del business operativo, la previsione dei ricavi per l’intero anno è stata incrementata a 362 milioni di euro e a 43 milioni di euro per l’EBITDA.

Forte crescita all’estero

Dal raffronto con lo stesso periodo dell’anno precedente, i ricavi consolidati sono aumentati del 57 percento a 178,76 milioni di euro (anno.prec: 114,08 milioni di euro). L’andamento positivo dei ricavi è derivato da una forte crescita organica delle soluzioni IT dell’azienda per il settore finanziario, così come dall’acquisizione della società Rule Financial Ltd. (Rule) basata nel Regno Unito. Rettificati dal contributo della società, in precedenza Rule, di 38,49 milioni di euro (anno. prec: 0.00 milioni di euro), il Gruppo GFT ha conseguito una crescita organica del 23 percento. I ricavi generati all’estero sono aumentati del 70 percento a 158,23 milioni di euro (anno. prec: 92,84 milioni di euro), dei quali nel Regno Unito e Stati Uniti, i ricavi sono più che raddoppiati a 80,71 milioni di euro (anno. prec: 35,50 milioni di euro) e 18,45 milioni di euro (anno. prec: 8,42 milioni di euro), rispettivamente. In seguito alla dinamica positiva dei ricavi ed alla alta utilizzazione delle risorse, gli utili prima degli interessi, imposte, svalutazioni e ammortamenti (EBITDA) sono aumentati del 58 percento a 19,80 milioni di euro (anno prec: 12,54 milioni di euro). Gli utili prima delle tasse (EBT) crescono del 39 percento anno su anno a 14,23 milioni di euro (anno.prec: 10,24 milioni di euro).

Cessione della divisione emagine dedicata alla fornitura di risorse professionali

Il 27 Luglio 2015, GFT ha venduto la sua divisione emagine, dedicata alla fornitura di risorse per progetti tecnologici. La struttura del bilancio d’esercizio provvisorio del Gruppo GFT, presentata per la prima metà del 2015 è stata rettificata secondo gli standard internazionali IFRS (IFRS 5). Ne consegue che i ricavi e gli utili derivanti da emagine nei primi sei mesi del 2015 non siano più inclusi nei principali dati finanziari del Gruppo GFT. In conformità con il principio contabile IFRS 5, sono stati quindi rettificati anche i dati dell’anno precedente.

Focalizzazione sulla divisione GFT

Con la vendita della divisione emagine dedicata a fornire risorse per progetti tecnologici, il Gruppo GFT è quindi focalizzato sulla forte crescita della divisione GFT. Poiché i ricavi generati da emagine nella prima metà del 2015 e nel corrispondente periodo antecedente non sono più inclusi nei ricavi consolidati (in linea con il principio contabile IFRS 5), i ricavi della divisione GFT sono per la gran parte identici al risultato raggiunto dal Gruppo nel suo complesso. L’utile prima delle tasse (EBT) della divisione GFT è aumentato del 33 percento a 15,71 milioni di euro nella prima metà del 2015 (anno precedente: 11,78 milioni di euro). Il margine operativo si è attestato all’ 8,8 percento ed è leggermente più basso dell’anno precedente (10,3 percento) principalmente a causa degli impatti del processo di allocazione del prezzo di acquisto (PPA) relativo all’acquisizione di Rule.
“Il nostro obiettivo è guidare la digital banking experience in tutti i paesi e accrescere il nostro posizionamento quali fornitori leader di soluzioni finanziarie digitali. Grazie all’acquisizione del provider spagnolo di Servizi IT Adesis Netlife realizzata nel Giugno 2015, abbiamo decisamente esteso la portata dei nostri servizi in questo settore e rafforzato la nostra presenza internazionale in Sud America. Vediamo un grande potenziale in questo stimolante futuro mercato, “dichiara Ulrich Dietz, CEO di GFT Technologies AG.

Completo aggiornamento delle linee guida annuali

Quale conseguenza della vendita della divisione emagine e dell’applicazione dei principi contabili IFRS (IFRS 5), le linee guida annuali complete pubblicate in Marzo 2015 sono state aggiornate il 27 Luglio 2015 scomputando i ricavi attesi e gli utili di emagine. In seguito all’acquisizione del provider spagnolo di servizi IT Adesis Netlife S.L. effettuata il 28 Luglio 2015, si prevedono nel 2015 ricavi addizionali di circa 7 milioni di euro. Considerando i costi dell’integrazione e gli impatti) derivanti dall’allocazione del prezzo di acquisto, Adesis non darà ancora un contributo significativo agli utili.
Visti i risultati dello sviluppo positivo di business della prima metà del 2015, l’Executive Board ha aumentato la previsione dei ricavi indicata nelle linee guida complessive annuali del Gruppo GFT di ulteriori 15 milioni di euro a 362 milioni di euro. Gli utili prima degli interessi, imposte, svalutazioni e ammortamenti (EBITDA) si prevede adesso che raggiungano 43 milioni di euro (precedentemente 42 milioni di euro), con un utile ante imposte (EBT) pari a 30 milioni di euro (precedentemente 29 milioni di euro).

L’organico cresce a circa 3.400

Al 30 Giugno 2015, il Gruppo GFT contava 3.421 dipendenti a tempo pieno – che rappresentano una crescita del 19 percento rispetto all’anno precedente (Al 30 Giugno 2014: 2.885 dipendenti). Questi dati non includono i dipendenti della divisione emagine. L’incremento è principalmente dovuto alle nuove assunzioni di risorse per gestire l’alta utilizzazione, specialmente dei centri di sviluppo nearshore in Spagna (più 322, ora 1.510 dipendenti) e in Brasile (più 128, ora 351 dipendenti).

Dati principali integrativi

Al 30 Giugno 2015, le disponibilità liquide, i mezzi equivalenti e i titoli ammontavano a 31,33 milioni di euro ed erano quindi 6,92 milioni di euro al di sotto della cifra corrispondente alla fine del 2014 (31 Dicembre 2014: 38,25 milioni di euro). L’Equity al 30 Giugno 2015 ammontava a 113,13 milioni di euro ed era quindi 12,72 milioni di euro al di sopra della cifra corrispondente alla fine del 2014 (31 Dicembre 2014: 100,41 milioni di euro). Le attività totali sono aumentate di 25,46 milioni di euro raggiungendo 327,11 milioni di euro al 30 Giugno 2015 (31 Dicembre 2014: 301,65 milioni di euro). Quale risultato dell’incremento del totale dello stato patrimoniale e della variazione dell’Equity al 30 Giugno 2015, l’Equity Ratio è aumentato di due punti percentuali raggiungendo il 35 percento (31 Dicembre 2014: 33 percento).

I dati finanziari nel dettaglio sono disponibili nella sezione Investor Relations del sito GFT http://www.gft.com/ir