Predictive & Collaborative Security per il settore finanziario: il progetto FINSEC si aggiudica un significativo finanziamento europeo

Predictive & Collaborative Security per il settore finanziario: il progetto FINSEC si aggiudica un significativo finanziamento europeo

Un progetto europeo di “innovation-action” coordinato da GFT Italia

Milano, 7 Giugno 2018 - GFT Italia, parte del Gruppo GFT, partner tecnologico globale per la trasformazione digitale del settore finanziario, annuncia di aver ottenuto un finanziamento di 7.817.631,35 euro nell’ambito del programma Horizon 2020 dell’Unione Europea per realizzare il progetto FINSEC, un framework integrato per la sicurezza predittiva e collaborativa delle infrastrutture finanziarie.

GFT Italia svilupperà il progetto FINSEC e coordinerà ben 22 partner provenienti da 11 Paesi, tra cui società operanti in diversi settori, dal finance fino ad organizzazioni di grandi dimensioni e prestigiosi centri di ricerca (Assentian, Atos, Clear Communication Associates, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica, Fondazione Bruno Kessler, Fujitsu, HDI, HPE, IBM, Innov-Acts, JRC Capital Management, Liberbank, NEXI, Norsk Regnesentral, ORT Innovation, SIA, Singular Logic, UTI Group, Wirecard e Zanasi&Partners).

FINSEC è uno dei progetti finanziati più rilevanti e estesi a livello europeo in ambito sicurezza nel settore finanziario e saprà affermarsi come un programma di riferimento, nello sviluppo, prototipizzazione, validazione e successiva proposizione sul mercato di una soluzione integrata, intelligente, collaborativa e predittiva, in grado di rafforzare indiscutibilmente la protezione delle infrastrutture critiche nel settore finanziario e non solo. Inoltre, avrà un impatto trasversale su diversi aspetti della vita quotidiana degli utenti, nonché sulle nuove tecnologie di exponential banking, quali blockchain, Intelligenza Artificiale, Internet of Things, data anaytics etc., nuove tecnologie che contribuiranno ad accelerare la trasformazione digitale delle banche in tutto il mondo”, afferma Maurizio Ferraris, Senior Manager di GFT Italia.

Uno dei principi chiave del progetto FINSEC è l’applicazione dell’Intelligenza Artificiale data-driven per anticipare e identificare gli incidenti di sicurezza, sia fisici (physical security) sia logici (cybersecurity). FINSEC fornirà una implementazione di riferimento, basata sul potenziamento e sull’integrazione di soluzioni innovative – quali anomaly detection, analisi AI CCTV, motori di valutazione del rischio, analisi e gestione collaborativa dei possibili incidenti – che saranno integrate in una piattaforma tecnologica avanzata. Il progetto includerà inoltre strumenti di auditing e certificazione nella piattaforma FINSEC, per la conformità al Regolamento GDPR e alla Direttiva NIS.

L’implementazione dell’architettura di riferimento sarà validata attraverso concreti progetti pilota, che coinvolgono gli stakeholder nell’identificazione e contenimento delle minacce. I pilota riguardano scenari ad alto impatto tra cui la protezione di rete SWIFT, la sicurezza di edifici e reti ATM, data/text mining, protezione di reti di pagamenti peer-to-peer, sistemi blockchain, sicurezza delle infrastrutture tecnologiche finanziarie e assicurative e valutazione del rischio ai fini della sicurezza di aziende di piccole e medie dimensioni. Questi progetti pilota che coinvolgeranno oltre 500 esperti di sicurezza e una vasta rappresentatività di attori e soluzioni nel settore dei servizi finanziari (es. banche, capital management, assicurazioni, carte di pagamento e soluzioni P2P), sono quindi una solida base per massimizzare l’impatto di FINSEC. In quest’ottica, FINSEC definirà un ecosistema di soluzioni di sicurezza per il settore finanziario, facendo leva sulla rete dei partner in ambito sales, marketing e normativo in tutto il mondo.

Orchestrato da GFT Italia, FINSEC permetterà alle istituzioni finanziarie di mitigare attacchi combinati fisici e logici e di verificare la conformità ad un numero più elevato di normative, in poco tempo e con minori costi. Inoltre, incrementerà l’agilità delle organizzazioni, compresa la loro abilità di adattarsi al cambiamento in un ambiente globalizzato. È un progetto di innovation-action che si pone l’obiettivo di creare un nuovo e concreto framework, che può essere implementato sul mercato a livello mondiale” – afferma Ferraris, Senior Manager di GFT Italia.

GFT Italia coordinerà e gestirà l’intero progetto e sarà responsabile del flusso di comunicazione con la Commissione Europea, coordinando i rapporti esterni con altre organizzazioni e la fase di presentazione dei deliverable progettuali alla Commissione Europea. GFT gestirà inoltre le relazioni contrattuali e amministrative all’interno del consorzio e con la CE.

Il progetto FINSEC, che è cominciato a maggio 2018 e proseguirà fino ad aprile 2021, ha ricevuto finanziamenti dal programma quadro 2014-2020 per la ricerca e l’innovazione Horizon 2020 della Commissione Europea, in base all’accordo No 786727. L’importo complessivo del finanziamento è di 7.817.631,35 euro.

This project has received funding from the European Union’s Horizon 2020 research and innovation programme 2014-2020 under grant agreement No FINSEC-786727

Orchestrato da GFT Italia, FINSEC permetterà alle istituzioni finanziarie di mitigare attacchi combinati fisici e logici e di verificare la conformità ad un numero più elevato di normative, in poco tempo e con minori costi. Inoltre, incrementerà l’agilità delle organizzazioni, compresa la loro abilità di adattarsi al cambiamento in un ambiente globalizzato. È un progetto di innovation-action che si pone l’obiettivo di creare un nuovo e concreto framework, che può essere implementato sul mercato a livello mondiale. Maurizio Ferraris Senior Manager

ContactTeaser

Comunicato Stampa 7 giugno 2018

GFT Italia annuncia di aver ottenuto un finanziamento di 7.817.631,35 euro nell’ambito del programma Horizon 2020 dell’Unione Europea per (...)