IDE, il servizio di GFT Italia per il riconoscimento e la valutazione automatica dei danni auto basato sull’Intelligenza Artificiale offre nuovi aggiornamenti e funzionalità avanzate

IDE, il servizio di GFT Italia per il riconoscimento e la valutazione automatica dei danni auto basato sull’Intelligenza Artificiale offre nuovi aggiornamenti
e funzionalità avanzate

  • Tramite una semplice fotografia delle parti danneggiate, algoritmi efficienti sviluppati da GFT sono in grado di riconoscere e quantificare l’entità del sinistro, riuscendo a capire anche i danni interni subiti dal veicolo a seguito dell’incidente
  • IDE si avvale di banca dati, perizie storiche e preventivatore di Quattroruote Professional, certificato da ANIA, insieme alle tecnologie di Intelligenza Artificiale di IBM per l’analisi dell’immagine e di Machine Learning
  • In partenza un progetto pilota con due importanti compagnie assicurative

Milano, 6 luglio 2020 – GFT Italia annuncia nuovi aggiornamenti e funzionalità avanzate di IDE (Intelligent Damage Evaluation), il servizio dedicato al riconoscimento e alla valutazione dei danni auto che permette, fornendo targa e foto delle parti danneggiate, di riconoscere il veicolo, verificare la pertinenza delle foto scartando quelle non adatte, individuare i danni presenti nelle foto fornite e stimare, sulla base di una base dati storica molto estesa, eventuali danni interni.


Le modalità con le quali le persone comunicano, interagiscono e utilizzano prodotti e servizi sono mutate radicalmente. Il nuovo comportamento dei consumatori implica che le compagnie di assicurazione debbano essere proattive e offrire soluzioni che migliorino la customer experience, preparando il terreno a relazioni integrate e omnichannel. È in questo contesto che nasce e evolve IDE, il servizio che usa algoritmi sviluppati da GFT in grado di riconoscere i danni causati da un sinistro, utilizzando la banca dati e il preventivatore di Quattroruote Professional e le tecnologie di Intelligenza Artificiale di IBM per l’analisi dell’immagine e di Machine Learning, già disponibile sul mercato e da oggi utilizzato in progetti pilota da due compagnie assicurative.

Grazie all’utilizzo di IDE, l’utente può capire le caratteristiche e l’entità del sinistro tramite una semplice fotografia della parte danneggiata che invierà alla propria compagnia assicurativa. Il servizio di preventivazione costi e tempi di riparazione fornisce poi, in maniera automatica e sulla base delle rispondenze del servizio di riconoscimento danni, la quantificazione del danno dettagliata, degli interventi e i relativi costi.

L’intelligenza Artificiale al servizio dell’Automotive

IDE, pensato per le compagnie assicurative, ma anche per le aziende noleggio a lungo termine, i periti, le società di gestione sinistri e le carrozzerie auto, opera utilizzando le più avanzate tecnologie di Intelligenza Artificiale, basate sui servizi di IBM Watson e istruite tramite la banca dati di Quattroruote Professional.

Con IDE, GFT ha messo a punto una serie di algoritmi specializzati che offrono un’elevata affidabilità ed esattezza dei danni riscontrati: la soluzione permette infatti di riconoscere tutto il perimetro della macchina, tutti i principali lamierati perimetrali, i gruppi ottici, i cristalli sia anteriori che posteriori. Inoltre, GFT lavora costantemente per monitorare la qualità degli algoritmi e continuare a migliorare la capacità di riconoscere nuovi componenti.

IDE non solo permette di riconoscere i danni esterni, ma, tramite ulteriori algoritmi sviluppati utilizzando tecniche di Machine Learning, la soluzione riesce a valutare la presenza di danni interni non visibili, sulla base di una ampia base dati storica di fotografie e perizie di Quattroruote Professional. In questo modo, il valore del costo di riparazione è il più affidabile possibile, grazie anche alla qualità del preventivatore di Quattroruote Professional, certificato anche da ANIA.

“Siamo orgogliosi del percorso evolutivo di IDE, un servizio unico nella sua categoria, che rappresenta una svolta nelle operazioni di gestione dei sinistri, poiché riduce i tempi delle pratiche, contribuendo anche ad abbassare il rischio di frodi e minimizzando il tempo intercorrente dalla denuncia alla liquidazione”, ha commentato Maximiliano Barberi, Insurance Client Unit Director di GFT Italia. “In questi ultimi mesi abbiamo lavorato molto allo sviluppo di IDE e gli algoritmi che abbiamo sviluppato offrono un’estrema affidabilità. Ora le compagnie assicurative hanno a disposizione un prodotto innovativo e unico, in grado di migliorare realmente la customer experience dei propri clienti”.

I vantaggi per le compagnie assicurative sono molteplici e vanno dall’efficientamento generale del processo di liquidazione, a una revisione delle modalità di canalizzazione del sinistro, ai controlli antifrode, alla predisposizione di nuovi servizi per il Cliente finale. Più in particolare, grazie a IDE, le compagnie beneficeranno di:

  1. Semplicità d'uso: per utilizzare IDE non servono infatti complesse competenze tecniche, basta fornire targa e foto dei danni per ottenere tutte le risposte utili a migliorare i processi di gestione del sinistro;

  2. Ottimizzazione dei processi: IDE permette di automatizzare tutta una serie di operazioni che oggi sono per lo più svolte in modalità tradizionale, liberando anche risorse fisiche che prima erano impegnate in attività ripetitive e attivando nuovi processi quali liquidazione istantanea, preventivazione istantanea e revisione della strategia di canalizzazione delle pratiche.

  3. Attivazione immediata: IDE è stato pensato per essere un servizio agile, facilmente attivabile e di immediata fruizione. Grazie all’utilizzo delle tecnologie Cloud la compagnia assicurativa, non deve installare alcun software;  

  4. Calcolo preciso dei costi del danno: grazie all’enorme banca dati di fotografie e perizie messe a disposizione da Quattroruote Professional unitamente alla qualità e precisione del loro preventivatore, riconosciuto e certificato da ANIA, IDE restituisce una quantificazione estremamente affidabile del danno;

  5. Elevata sicurezza, nessun salvataggio delle informazioni: GFT ha limitato al minimo la necessità di mantenere i dati inviati, conservandoli solo per il tempo necessario per elaborare una risposta. Inoltre, la soluzione poggia su una architettura cloud scalabile, affidabile e sicura, integrabile nei sistemi informativi del cliente e mantenuta con i massimi standard di sicurezza da IBM.


Per conoscere tutte le potenzialità della soluzione IDE illustrate da GFT con la partecipazione di Quattroruote Professional, è in programma un webinar dal titolo "IDE - Intelligent Damage Evaluation nei servizi assicurativi" che si terrà il 14 luglio dalle ore 11:30 alle 12:30, in cui sarà possibile assistere a una demo della soluzione.

Maggiori dettagli e il modulo di iscrizione qui.

 

Maggior informazioni su IDE sono disponibili nel video.
 

 

Siamo orgogliosi del percorso evolutivo di IDE, un servizio unico nella sua categoria, che rappresenta una svolta nelle operazioni di gestione dei sinistri, poiché riduce i tempi delle pratiche, contribuendo anche ad abbassare il rischio di frodi e minimizzando il tempo intercorrente dalla denuncia alla liquidazione.”
Maximiliano Barberi Insurance Client Unit Director

Milano, 6 luglio 2020 – GFT Italia annuncia nuovi aggiornamenti e funzionalità avanzate di IDE (Intelligent Damage Evaluation), il servizio (...)

Milano, 6 luglio 2020 – GFT Italia annuncia nuovi aggiornamenti e funzionalità avanzate di IDE (Intelligent Damage Evaluation), il servizio (...)